Affido e Collocamento

Avvocato divorzio Roma, affido e collocamento dei figli minorenni

Nel difendere le ragioni del proprio Cliente, l’avvocato deve evitare che i rapporti fra le parti vadano nella direzione di una dannosa conflittualità. Il conflitto, infatti, spesso determina un profondo coinvolgimento psicologico dei figli. In casi estremi, questo fenomeno può portare alla necessità di affidare i minori a soggetti diversi dalla mamma e dal papà.

L’Avvocato e l’affido nelle grandi città come Roma

Il coinvolgimento dei figli nella separazione è estremamente pericoloso e l’avvocato ha il dovere di scoraggiare la conflittualità delle parti. Soprattutto nelle grandi città, dove la dispersione dei rapporti tocca il limite, il nucleo familiare deve mantenere la propria coesione. In caso di separazione o divorzio, il minore deve poter mantenere un rapporto equilibrato con entrambi i genitori. Il bambino deve inoltre poter conservare un rapporto significativo con i parenti di entrambi i rami genitoriali. L’Avvocato ha il compito di proteggere legami che il contenzioso potrebbe compromettere. Deve quindi scoraggiare condotte conflittuali e incoraggiare il dialogo e la costruzione di nuovi equilibri.

In mancanza di ragioni che giustifichino l’affido esclusivo, vige l’affidamento condiviso della prole nel quale i coniugi condividono l’educazione e la cura del figlio, e incoraggiano una visione positiva dell’altro genitore. L’avvocato deve contribuire all’interesse del minore, aiutando i coniugi a superare le resistenze e favorendo una corretta percezione dei ruoli.

Le nuove forme di collocamento

Spesso, il Giudice dispone presso quale genitore i figli fisseranno la propria residenza, nominando un “collocatario prevalente”, scegliendo la madre o il padre a seconda delle circostanze. Le scelte alternative al collocamento prevalente sono:

– il collocamento alternato, con presenza alternata dei figli presso ogni genitore

– il collocamento invariato, nel quale i minori abitano nella casa coniugale e i genitori si alternano.

Questi differenti equilibri si stanno lentamente facendo strada nella giurisprudenza di merito in uso all’Avvocato, e ultimamente più di un divorzio a Roma si conclude con una pronuncia che prevede tempi paritari di frequentazione fra genitori e figli.

L’avvocato deve saper cogliere e suggerire la migliore soluzione di collocamento, consentendo alle parti di accordarsi per un regime equilibrato che contemperi l’interesse del minore e le istanze del mondo adulto.

 

Separazione e divorzio Separarsi e divorziare a Roma Avvocato diritto di famiglia Roma
Avv. P. Rinaldi esperto in diritto di famiglia.