Saper rinunciare alla lite

Il regalo migliore per il Natale? Fare un passo indietro.

Si avvicina un nuovo Natale, ricorrenza temutissima da ogni avvocato matrimonialista.

Come gestire uno dei periodi fra i più stressanti per ogni genitore separato?

Ogni conflitto è un “triangolo”

Durante ogni festività si verifica l’acutizzarsi del conflitto fra i genitori separati; il Natale è però la festività in assoluto più difficile da gestire, seconda solamente alle ancor più temute vacanze estive di agosto.

Come sempre, lo schieramento di gioco è quello collaudato: i genitori ai lati e i figli al centro.

Parliamo di “gioco” perché -molto spesso- si mettono in campo dinamiche non dissimili da quelle della strategia agonistica, caratterizzata dal puro antagonismo finalizzato a stabilire una posizione di vantaggio con l’obiettivo di rimarcare che non v’è equilibrio di forze.

L’attesa, la lite silenziosa.

Il silenzio è un’arma potente, spesso più incisiva della parola. Gli avvocati più esperti ne fanno un raffinatissimo strumento di attacco e di difesa.

Anche i profani, tuttavia, sanno spesso come usare il silenzio a scopo tattico. L’esempio tipico è quello della madre collocataria (ma potremmo tranquillamente parlare di un padre, ovviamente) che di fronte alla domanda di una conferma in merito ai giorni nei quali prelevare il figlio per le vacanze natalizie, risponda soltanto la sera che precede la partenza per la vacanza in montagna, lasciando intendere sino all’ultimo che la gita potrebbe saltare a causa di un contrattempo. Tanto per creare tensione, per il piacere di essere presenti anche quando si dovrebbe fare un passo indietro.

Rinunciare alla lite

Il vero regalo di Natale che i genitori separati possono fare a sé stessi e ai propri figli è il concedersi di rinunciare alla lite. E’ chi fa un passo indietro, a dimostrare di essere un passo avanti.

Frenare l’orgoglio, indietreggiare reprimendo la paura che l’altro ne approfitti per segnare un punto a proprio favore, è un sacrificio non da poco ma che insegna molto e che regala ai figli la possibilità di passare del tempo da ricordare assieme ai propri cari.

A nome del nostro studio, ringrazio i 35.000 lettori del 2018 e auguro a tutti un buon Natale.

Avv. Piergiorgio Rinaldi – avvocato matrimonialista in Roma

Author Profile

Avv. Piergiorgio Rinaldi
Avv. Piergiorgio Rinaldi
La realta' della famiglia in crisi richiede conoscenze approfondite ed una dedizione assoluta. Soprattutto, richiede pratica quotidiana e grande passione personale. Per arrivare al migliore accordo.