Tradimento e risarcimento danni

Durante la separazione, il tradimento può giocare un ruolo importante in caso di richiesta di addebito e di risarcimento dei danni da parte del coniuge tradito.

 

Tradimento e risarcimento dei danni

Molte separazioni nascono da un vissuto di relazioni extraconiugali che hanno determinato il deterioramento del rapporto.

Spesso, questi tradimenti finiscono in tribunale e sono motivo di addebito della separazione.

L’addebito comporta la perdita del diritto all’assegno di mantenimento e la perdita del diritto a succedere in caso di morte del coniuge.

Può accadere che oltre all’addebito, il coniuge tradito chieda i danni come diretta conseguenza.

 

La sentenza n. 26383 del novembre 2020

La sentenza appena riportata ha confermato una linea interpretativa già consolidata (es. nell’ordinanza Cass. n. 6598/2019) secondo la quale il tradimento non comporta automaticamente la risarcibilità del danno morale che ne deriva.

Affinchè il tradimento, nel corso di una separazione giudiziale, produca una pronuncia di risarcimento danni, deve esistere un preciso collegamento con la lesione di un diritto costituzionalmente garantito.

Ad esempio, dovrebbe esistere la prova concreta che la relazione extraconiugale abbia minato la salute del coniuge. Una depressione direttamente riconducibile allo stato di profonda prostrazione generato dal tradimento, infatti, può essere risarcita.

Anche il diritto alla reputazione può essere tutelato ed eventualmente risarcito.

 

Il problema della prova

Di regola, le pronunce di risarcimento sono rarissime. Questo perché è difficile stabilire con certezza che un diritto di rilevanza costituzionale sia stato leso da una relazione.

Prendendo ad esempio la lesione del diritto alla salute, è molto arduo dimostrare che una depressione nasca dal tradimento piuttosto che dal dolore per la separazione in sé stessa o per altre cause esterne.

Ancora, è estremamente difficile provare e quantificare il presunto danno alla reputazione e all’onore, in una società in cui questi concetti si evolvono velocemente assieme ai costumi.

Non è quindi la semplice infedeltà a determinare il diritto al risarcimento dei danni, ma occorre stabilire un preciso nesso di causalità tra il tradimento e la lesione di un diritto fondamentale.

 

Avvocato matrimonialista roma, diritto di famiglia roma, esperto separazione divorzio roma
Avv. Piergiorgio Rinaldi, esperto in diritto di famiglia

 

 

 

 

 

 

Author Profile

Avv. Piergiorgio Rinaldi
Avv. Piergiorgio Rinaldi
La realta' della famiglia in crisi richiede conoscenze approfondite ed una dedizione assoluta. Soprattutto, richiede pratica quotidiana e grande passione personale. Per arrivare al migliore accordo.